Ringraziamo
logo_unihoc.jpglogo_biaggini.jpglamobiliare_small.pnglogo_BdS.jpgSTS.jpg
Ultime dal forum
RossoBlu
12.03 (13:07)

E intanto siamo ancora in LNB! Complimenti! Albo d'oro TIUH...

giampiero cason
02.11 (16:17)

grazie TIUH ai dirigenti e giocatori per i bellissimi momenti a tifare per voi! giampiero...

Capocurva
14.09 (20:44)

In bocca al lupo ragazzi! Tenete alto il nome del Ticino, lottate con il cuore e portate a casa la q...

12.03.2018

Ticino Unihockey, due vittorie che valgono la salvezza

Salvezza raggiunta alla quarta partita di play-out, la squadra di Tomatis sconfigge i Red Devils Altendorf e si assicura la permanenza in Lega Nazionale B anche per la prossima stagione, l’ottava per i rosso-blù.

Primo incontro del fine settimana sabato all’Arti e Mestieri, dove davanti al folto pubblico casalingo i ticinesi scendono in campo con la giusta attitudine e trovano la prima rete del vantaggio dopo soli 3’ di gioco con Thurén. Digerito il black-out in gara-2, lo special team trova nuovamente il giusto feeling, concretizzando con Valsesia la prima superiorità numerica al 12’. Fine primo periodo 2-0.
Nella seconda frazione di gioco i ticinesi trovano il decisivo allungo, andando in gol con Thurén al 27’ (power-play) e Valsesia pochi minuti più tardi: il suo bel tiro dalla distanza non lascia nessuna possibilità al portiere avversario. A poco serve la prima rete dei diavoli rossi, che accorciano le distanze (4-1) poco prima della sirena.
Una nuova situazione speciale, saranno 15 in tutto i minuti di penalità a carico dell’Altendorf, permette al svedese Thurén (premiato miglior giocatore in campo) di realizzare la sua terza rete della serata. Passano 40 secondi e Villat realizza il 6-1, prima dell’ormai inutile seconda rete avversaria. La partita all’Arti e Mestieri termina così sul risultato finale 6-2.

Domenica ad Altendorf è invece andata in scena gara-4. I ticinesi consapevoli di avere la possibilità per chiudere la serie, i Red Devils coscienti che se vogliono evitare lo scontro con una squadra di 1. lega, devono per forza portare a casa la vittoria. Sarà un incontro difficile da interpretare, con i ticinesi chiamati a resistere al gioco fisicamente molto duro degli avversari.
Dopo il bell’inizio di partita, con Karlsson in rete al 2’ in superiorità numerica, la squadra di casa trova tre reti, chiudendo sul 3-1 alla prima pausa. Per i ticinesi in evidenza l’estremo difensore Balemi che para un rigore.
Il secondo tempo inizia sull’onda dei primi 20 minuti di gioco, con i Red Devils abili nelle ripartenze e bravi nel sfruttare l’uomo in più, realizzando il 4-1. Se per i diversi tifosi ticinesi che hanno seguito la squadra in trasferta si prospettava già l’ombra di gara-5, il power-play ticinese continua a crederci, e la stella svedese Karlsson a metà incontro trova il 4-2. Lo imita poco più tardi Villat per il 4-3, con i rosso-blù nuovamente in 5 contro 4.
In campo per gli ultimi venti minuti di gioco, il nervosismo è palpabile, ma bastano 71 secondi a Biffi per trovare la rete del pareggio. I ticinesi spingono ma allo stesso tempo devono fare i conti con diversi infortuni caduti a gara in corso. Le speranze dei rosso-blù si fanno sempre più vive al 56.13 con una nuova penalità contro Altendorf, la quinta dell’incontro (in totale nella serie saranno ben 68 minuti di penalità contro i diavoli rossi). Lo special team non si lascia scappare l’occasione, e Karlsson (miglior giocatore a fine partita) trova la rete del sorpasso, 4-5 al 57.29. Time-out degli avversari, che si giocano tutto cercando anche di togliere il portiere. Ma al 58.15 Villat chiude definitivamente la contesa sul 4-6.

La serie di play-out si chiude così sul 3-1. I ticinesi sono salvi e anche la prossima stagione faranno parte della lega cadetta. Per i Red Devils Altendorf, così come Grünenmatt, si prospetta invece una nuova serie di play-out contro due squadre di 1. lega.